Alla scoperta dei luoghi più belli del Friuli Venezia Giulia

friuli venezia giulia

Il Friuli Venezia Giulia è da pochi anni sotto il mirino delle più famose istituzioni turistiche internazionali. Non solo ci si è accorti di lui, ma ci è anche accorti che ha moltissimo da offrire.

Questo perchè in un territorio dall’estensione limitata, è compresa un’altissima densità di bellezze naturalistiche ed artistiche frutto, queste ultime di un’antichissima storia.

Il Friuli infatti è fino dall’antichità crocevia di mille dominazioni e popolazioni, ed anche adesso infondo subisce il retaggio di territorio di confine.

Da nord a sud troviamo una varietà morfologica incredibile che va dal mare alla montagna, offrendo però peculiarità geologiche uniche nel loro genere come il paesaggio carsico, in provincia di Trieste oppure le risorgive nel Friuli occidentale o ancora i laghi alpini nel nord della regione.

Questo da modo ai turisti di organizzare in qualsiasi stagione una vacanza in Friuli, poiché in ogni stagione sarà possibile ammirare qualche tipo di paesaggio al massimo della sua bellezza.

Per chi ha fame di storia e di bellezze artistiche non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ricordiamo infatti che dai primi insediamenti preistorici fino alla dominazione austriaca fino alla Grande Guerra, in Friuli si sono alternati Romani, Celti, Longobardi, Asburgici.

Le città senza dubbio irrinunciabili sono Gorizia, Trieste e Gorizia città dall’estensione limitata ma ricche di cose da vedere, che potrete visitare in non più di una o due giornate.

 Il Friuli in quanto terra di confine è disseminato in tutte le sue province, da nord a sud di castelli. Alcuni sono semplici ruderi ma altri sono completamente stati recuperati e visitabili tutto l’anno o in corrispondenza di particolari iniziative.

Tra i castelli più belli ricordiamo il Castello di Miramare a Trieste, il castello di San Giusto a Trieste, il castello di Udine, il Castello di Villalta di Fagagna.

 Per chi ama i borghi dalla lunga storia come non segnalare Spilimbergo, famosa in tutto il mondo per la produzione del mosaico artistico, Palmanova la città fortezza a forma di stella fondata dai veneziani e patrimonio dell’Unesco ed infine Cividale del Friuli uno splendido borgo medievale che sorge su uno splendido fiume dalle acqua azzurre che è il simbolo della dominazione inglese in Italia.

Infine segnaliamo Aquileia non lontano dalla costa friulana. Essa rappresenta il massimo insediamento romano in Friuli.

Aquileia infatti era un antico porto fluviale che diede vita ad un centro abitato dai fiorenti commerci e che con il tempo diventò il principale simbolo delle comunità proto cristiane in Italia.

Ad Aquileia i resti romani sono visibili praticamente ovunque ma in particolare presso l’antica basilica romanica e presso il foro romano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *