Assicurazioni di Viaggio: Sono Davvero Utili?

assicurazione viaggio

Al giorno d’oggi le assicurazioni viaggio risultano essere particolarmente vantaggiose se non talvolta addirittura necessarie. Questo non solo per ciò che concerne la copertura delle spese medico-sanitarie.

A seconda delle vostre esigenze di viaggio e del luogo che andrete a visitare è bene scegliere  la polizza assicurativa che faccia meglio al caso vostro.

Passeremo ora in rassegna i principali motivi che vi aiuteranno a comprendere meglio perchè questo tipo di assicurazione sia da considerarsi in alcuni casi davvero indispensabile per chi voglia intraprendere un viaggio all’estero.

Malattie e infortunio.  Le spese sanitarie  non vengono quasi mai coperte dal sistema previdenziale governativo del Paese che andrete a a visitare. Solo alcuni paesi hanno stabilito mutui accordi in tema di salute.

Tra le nazioni facenti parte all’accordo al momento sono presenti Australia,Nuova Zelanda, Regno Unito, Irlanda, Svezia, Norvegia, Finlandia e Olanda oltre ovviamente all’Italia. Anche le assicurazioni private sanitarie di cui potete disporre nel vostro paese d’origine  solitamente non vi tutelano all’estero, a meno che questo non sia indicato da una specifica clausola.

Un esiguo numero di paesi ha esteso l’assistenza sanitaria pubblica per lo più a turisti, proprio per incentivare questo settore, ma non sempre il tipo di assistenza offerto potrà risultare adeguato ai vostri standard.

In alcune nazioni anche i semplici costi di trasporto e di ricovero presso la struttura più idonea possono arrivare a costare fino a 250.000 U.S.

Cancellazione del viaggio e recesso. Gli imprevisti sono all’ordine del giorno ed è possibile che dobbiate rinunciare ad un viaggio imminente quando tutto ormai è già stato prenotato e pagato.

Talvolta ci si vedrà costretti invece a dover rientrare per qualche necessità ed abbandonare perciò la vacanza a metà. E’ bene quindi tutelarsi anche in questo caso, in particolar modo se si ha prenotato un pacchetto di viaggio di costo superiore ai 2000 euro.

Controllate  che la franchigia (l’importo al di sotto del quale non si ha diritto ad alcun rimborso) non sia eccessiva se equiparata al costo dell’intero pacchetto viaggio.

Furto e smarrimento bagagli. Il volo è appena atterrato e sul nastro trasportatore scorrono i vari bagagli dei nostri compagni. Tutti eccetto il nostro. Questa è una situazione molto comune che purtroppo riguarda tutte le compagnie aeree, anche le più blasonate.

Solo l’85% circa dei bagagli smarriti viene poi ritrovato. Quando ciò non avviene le compagnie aeree UE prevedono rimborsi che nelle migliori delle ipotesi arrivano fino a 1200 euro.

Questo a meno che non si viaggi con beni di particolare valore economico e che siano state in tal proposito fatte  le opportune dichiarazioni al momento del check in. Le procedure di rimborso offerte dalle compagnie aeree tendono ad essere piuttosto lunghe e cavillose.

E’ bene quindi tutelarsi con un’ assicurazione dotata di un massimale equiparabile al valore complessivo degli oggetti che si trasportano.

Responsabilità civile Vantaggiosa nel caso qualcuno si ferisse o avesse un incidente per motivi correlati alla tua responsabilità.

E’ un evento piuttosto insolito, può capitare tuttavia a tutti un piccolo momento di sbadataggine, soprattutto se ci troviamo in un ambiente nuovo e con il  quale non abbiamo molta familiarità. Le polizze migliori arrivano a coprire fino ad un massimale di 2 milioni di euro.

Ritardo Può tornare utile per ritardi superiori alle 24 ore dovuti ad eventuali scioperi delle compagnie aeree o a disagi di altro tipo causati da eventi insoliti quali calamità naturali, guerre o atti di terrorismo.

Come avrete capito la polizza di viaggio può in alcuni casi rivelarsi un investimento davvero intelligente. Non vi resta che guardarvi intorno, scegliere l’assicurazione che faccia maggiormente al caso vostro e, dopo che vi sarete assicurati, ricordatevi di portare la polizza sempre con voi, augurandovi  di non doverne mai avere bisogno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *